Ultime news

05 luglio 2023

Disastri ambientali, ieri e oggi

Si pensa di vivere tempi eccezionali, ma è solo un'aberrazione dovuta ai social network.

In piena piccola era glaciale (XV- XVIII sec. ca. ; https://it.wikipedia.org/wiki/Piccola_era_glaciale) un resoconto cremonese riporta diverse disastrose alluvioni (1496, 1499, 1503, 1508) e un “freddo fierissimo” che fece ghiacciare il Po più volte (1511, 1549) tanto che “fu affollato di gente che lo attraversava a piedi, a cavallo e persino in carrozza”* e all'epoca i diversi Stati e Staterelli convenivano che “quando un fiume cambiava corso ... si innescavano tutta una serie di diatribe relative all’esatta collocazione dei confini. La trattatistica giuridica era piuttosto chiara. Se il fiume aveva deviato ... per cause naturali, si doveva procedere a una variazione dei confini nazionali: se invece il cambiamento era … indotto da una cattiva manutenzione delle sponde o da operazioni fraudolente..., andava ripristinata la situazione precedente – addossando le spese allo Stato inadempiente – e quindi si doveva tornare alla vecchia confinazione* (diventerà così anche in epoca di autonomia differenziata?);

“Stava ovviamente agli ingegneri idraulici del tempo andare a stabilire l’esatta dinamica dell’accaduto: questi tecnici, cui la politica già allora si appellava (sic, n.d.r.), potevano essere chiamati a favorire una delle due parti in causa e capitava che la situazione di incertezza giuridica si trascinasse per anni, quando non per decenni, per chiudersi in un nulla di fatto”*.

Allora come oggi non mancavano gli esperti ingegneri laureati sui “social” come ad esempio il sacerdote Antonio Barili … il quale, se per descrivere gli effetti delle piene del 1613 e del 1654, si servì di fonti documentarie e ... per il racconto dell’esondazione congiunta di Po e Oglio del 1749 poté servirsi dell’apporto di testimoni oculari più anziani di lui, per la testimonianza diretta della tracimazione del 1801” emerse l'estro creativo quando “diede merito, più che alle opere di rinforzo degli argini dirette dall’esperto ingegnere Giovanni Canuti ..., alla traslazione nei pressi del fiume di un venerato crocifisso della chiesa di S. Giovanni Battista, operazione a cui seguì prodigiosamente il decremento delle acque, per cui liberati rimasero tutti gli abitanti della città e delle ville”*.

Non è da escludere che in futuro si affermerà che l'alluvione dell'Emilia Romagna non abbia avuto conseguenze peggiori solo per l'intercessione della Madonna di San Lócca [https://it.wikipedia.org/wiki/Santuario_della_Madonna_di_San_Luca] :-)

 

*Gli stralci di locuzioni virgolettate sono riprese da “Prevenzione e gestione dei disastri ambientali fra Medioevo e Età Moderna” (a cura di G. Albini – P. Grillo – A. Raviola). Fabrizio Costantini; UNIMI – Pearson

 

L'immagine di #cartografia concessa con licenza C.C.4.0 è dell'AIPO – Agenzia Interregionale del fiume Po;

Essa è presentata in stralcio e reperibile per intero e alla massima risoluzione qui [http://geoportale.agenziapo.it/web/index.php/it/component/mappestoriche?view=dettaglio&mapid=s.n.001];

Il titolo al centro del drappeggio recita: 'Delineazione de' Confini tanto Controversi quanto Pacifici del Cremonese Superiore, e di Parte dell'Inferiore Austriaci con Ducato di Piacenza, e di Parma, e da noi sottoscritti Ingegneri eseguita a norma delle rispettive Commissioni dal giorno 21 luglio al giorno 9 agosto inclusi dell'Anno corrente 1779'

Aerofotogrammetria e interventi sui prospetti degli edifici 21 aprile 2019

Aerofotogrammetria e interventi sui prospetti degli edifici

La soluzione di questo caso, mi è tornata in mente alla luce di una recente sentenza del TAR Campania Sezione VI (n.2664/2017). Il proprietario di un immobile mi chiedeva se fosse possibile attestare l'apertura di un portone ... leggi

Italiani? Meglio tassare i più ricchi … 04 aprile 2019

Italiani? Meglio tassare i più ricchi …

… ma alle elezioni premiano chi propone flat tax e meno tasse per tutti. Ho conosciuto il mondo dei GIS attraverso Geomedia di Intergraph e il suo database Access. Successivamente sono approdato a QGIS e il suo database Excel. leggi

La tassa degli imbecilli 01 marzo 2019

La tassa degli imbecilli

Attribuita di volta in volta a Giolitti o a Cavour, la frase in oggetto ha sempre designato la predisposizione dei giocatori dell'azzardo legale a farsi salassare da chi tiene il banco (se quest'ultimo corrisponde allo Stato). leggi

Una interessante rievocazione storico-cartografica 17 febbraio 2019

Una interessante rievocazione storico-cartografica

Sono rimasto sinceramente colpito da questo sito che parte dalla collaborazione di molti Enti di diversi Stati europei. Primo fra tutti l' Archivio di Stato Austriaco. leggi