Ultime news

13 gennaio 2017

Alternanza Scuola-Lavoro

A distanza di un mese si pone in giusta evidenza l'esperienza formativa vissuta da alcuni studenti dell'IISS 'Guglielmo Marconi' di Bari.

[Essi] … con le attività svolte, mediante l’uso di strumenti open source come il progetto collaborativo OpenstreetMap, il [software di gestione dei] Sistemi Informativi Geografici QGIS e la mobile app Vespucci, gli studenti hanno raccolto informazioni georeferenziate, aggiornato database geografici su web e, attraverso l’analisi dei dati raccolti, hanno mosso i primi passi nella business intelligence sui dati geografici ...

Per saperne di più, consultare il sito dell'Istituto scolastico al seguente link: http://www.marconibari.it/marc256/index.php?option=com_content&view=article&id=1480:alternanza-scuola-lavoro-processi-collaborativi-per-la-produzione-e-gestione-partecipata-dei-dati-geografici-digitali&catid=7&Itemid=109

Per un pugno di ghiaccio 16 luglio 2017

Per un pugno di ghiaccio

Generalmente si crea confusione nei paragoni rispetto alle dimensioni dei fenomeni geografici. Ho tratto spunto dell'iceberg staccatosi tra il 10 e il 12 luglio scorsi dalla piattaforma di ghiaccio Larsen C al Polo Sud e leggi

Checco Zalone includes all of Italy 02 giugno 2017

Checco Zalone includes all of Italy

I read an astonishing but checked article of the USGS, the American Association of Geologists, where we are told that all the water on Earth can be enclosed in a sphere as large as the Western USA leggi

Pazza idea in collaborative mapping 17 maggio 2017

Pazza idea in collaborative mapping

Pochi sanno che in Italia ci sono ancora molte strade e alcune scuole pubbliche intitolate a Vittorio Emanuele III. Tutto è nato da una pazza idea che ho notato sulla pagina Google Plus di Paolo Bubici leggi

Le mappe cartografiche sono stupefacenti 29 aprile 2017

Le mappe cartografiche sono stupefacenti

A proposito di cartografia, vorrei segnalare questo breve ma obiettivo intervento di Paolo Attivissimo sul suo blog del 28 aprile 2017. L'articolo espone in maniera chiara le motivazioni per cui sembra che le mappe cartografiche mentiscano leggi