Cave e Scavi

Iscritto all'Albo dei Consulenti dell'Autorità di Bacino della Puglia - AREA 1SC

(Cartografia e identificazione dei sistemi territoriali e ambientali con l'uso del GIS, con esperienza almeno quinquennale)

In quest'ambito esiste da tempo un accordo fra i professionisti che gravitano intorno a questo sito; esso permette di restituire in maniera digitale e, se necessario con l'uso della aerofotogrammetria, le forme del territorio modificate dall'uomo. I documenti in uscita sono utilizzati per lavori di cava, grandi cantieri, assi stradali, miglioramenti fondiari, anche alla luce del dettato del D.M.A. 10 agosto 2012 n. 161* recante la disciplina dell'utilizzazione delle terre e rocce da scavo.

* compreso le risultanze ex L. 9 agosto 2013, n. 98 per cantieri fino a 6000 mc di escavato e s.m.i..

Il rilievo della topografia di cave, discariche, cantieri etc. richiede la stessa strumentazione utilizzabile per il rilievo della rete geodetica locale; esso è quindi rilevato con strumenti GPS e/o stazione totale (scopri di più). Attraverso i dati rilevati e con l'ausilio di vari software per la modellazione tridimensionale (e.g. Topko M) è possibile ricostruire l'andamento della topografia reale, triangolarla, rendere delle curve di livello e delle sezioni trasversali. Infine è possibile disegnare la topografia di progetto (sia ulteriori scavi e sia riporti) e ricavare, per intersezione di modelli i volumi da escavare e/o colmare.
Senza-titolo-1
É sempre possibile stabilire, con data certa, attraverso l'uso della aerofotogrammetria, le dimensioni dello scavo e/o del rilevato all'interno di porzioni di territorio; qui ad esempio, è visibile un enorme terrapieno su di un volo del 17 - 01 -1988 di Tecnologie Avanzate srl (Concessione SMA nr. 535/1988) e di cui ne è stata resa una immagine stereoscopica per scopi giudiziari (scopri di più).
Anaglyph1988-6x6cm250dpi
Dopo l'entrata in vigore del D.M.A. 10 agosto 2012 n. 161 che disciplina l'utilizzazione delle terre e rocce da scavo si è aperta la possibilità di evitare di trattare tali materiali come rifiuti ex D. Lgs. 152/2006 Il professionista consulente di questo sito è in grado di preparare il Piano di Utilizzo formalmente introdotto con l'art. 5 dello stesso decreto oltre ai suoi allegati cartografici (scopri di più).
All_E-CampionAnalisi6x6cm250dpi